19 luglio 2022

Come diventare esperto di finanza sostenibile

Intervista a Giuseppe Galloppo, coordinatore scientifico al master Finanza Sostenibile

Quali sono le tematiche principali affrontate dal Master in Finanza Sostenibile?

Il Master offre una ampia panoramica sul mondo della sostenibilità, spaziando dagli strumenti finanziari green ai sistemi di valutazione ESG più accreditati da parte degli operatori istituzionali, alle strategie di gestione degli investimenti sostenibili sino alle tematiche di Accounting proprie della reportistica non-finanziaria o per essere più chiari: i bilanci di sostenibilità. Caratteristica dell’approccio didattico è l’attenzione all’aspetto pratico delle tematiche affrontate, evidenziando sempre quali sono le ricadute operative ovvero la c,d, “messa a terra” dei diversi argomenti trattati.

A chi si rivolge questo percorso di formazione?

Il Master in Finanza Sostenibile si rivolge ad una pluralità di persone: a coloro che lato Accounting sono consapevoli dell’importanza di tenere il passo con le nuove richieste normative, così come alle persone interessate, nello stesso ambito, al tema della comunicazione e che hanno rilevato questa crescente sensibilità delle aziende di manifestare ai diversi stakeholder la propria Corporate Social Responsibility. E ancora è di interesse, a chi lavora negli intermediari finanziari, sia lato compliance che funzione di gestione fino alla relazione diretta con la clientela. Infine anche a chi in azienda deve interfacciarsi con queste tematiche o all’interno della più ampia attività di Investor relator o più semplicemente deve rappresentare all’esterno il grado di green engagement della propria struttura societaria.

Quali sono le competenze che lo studente apprenderà?

Questa domanda va declinata alla luce del contenuto della precedente. Il patrimonio di conoscenze che saranno messe a disposizione consentirà, specialmente alla luce di quell’approccio pratico-operativo a cui sopra si faceva riferimento, di acquisire concretamente importanti skill nella valutazione degli investimenti sostenibili, nelle metriche ESG, nei sistemi di reporting non-finanziario e nella capacità di analisi delle caratteristiche specifiche e di mercato degli strumenti finanziari green. Il Master ha l'intento di creare uno scoglio forte di competenze, potremmo dire una vera e propria base di conoscenza, per coloro che lavoreranno sui temi della sostenibilità sia negli intermediari finanziari istituzionali, nazionali o internazionali, sia nelle aziende pubbliche e private, quotate o non quotate, di grandi o medie dimensioni, lato Accounting, Investor relator o comunicazione aziendale.

Qual è il valore aggiunto di questo Master e perché sceglierlo?

Direi che il grande valore aggiunto di questo percorso formativo, è che la squadra dei docenti è composta da persone che si sono “sporcate le mani” su questi temi, nel settore sia pubblico che privato, sia in Italia che in realtà estere, pertanto questo consente di dare una allure, uno stile, una declinazione, ai diversi temi trattati, tale da definire passo passo un vero “box of tools” per l’esperienza operativa. Alla fine questa mi sembra essere la cosa più rilevante per il discente, rappresentando il fine ultimo di ogni percorso di implementazione di nuova conoscenza.

Giuseppe Galloppo è coordinatore scientifico al master Finanza Sostenibile in partenza il prossimo Ottobre.



Leggi di più

Altre news che potrebbero interessarti