10 febbraio 2022

Chiedimi Cos'è? con Lorenzo Maria Paoli

Lorenzo Maria Paoli risponde alla rubrica Chiedimi Cos'è? sul tema della Sostenibilità

Che cos'è la sostenibilità?

La sostenibilità è un processo economico, ambientale e sociale mediante il quale dobbiamo impegnarci a soddisfare i nostri bisogni di oggi senza compromettere in alcun modo la possibilità che le generazioni future avranno di poter soddisfare i propri.

Cosa si intende per mobilità sostenibile?

La mobilità sostenibile, nella definizione riportata nella strategia europea in materia di sviluppo sostenibile approvata nel 2006 dal Consiglio Europeo, ha l’obiettivo di garantire che i sistemi di trasporto corrispondano ai bisogni economici, sociali e ambientali della società, minimizzandone contemporaneamente le ripercussioni negative sull’economia, la società e l’ambiente. A fronte di questa definizione, che rappresenta uno standard di riferimento, è importante inserire all’interno del concetto di sostenibilità anche quello di transizione verso una mobilità green; se infatti l’obiettivo finale di giungere ad una mobilità davvero sostenibile è universalmente condivisibile, non da meno deve essere sostenibile anche il percorso che ci porterà a questo ambizioso obiettivo.

Chi è il Mobility Manager?

La figura del Mobility Manager viene introdotta per la prima volta con il D.M. 27 Marzo 1998 e diventa centrale con il decreto rilancio D.L. 34/2020 con cui viene estesa, per talune tipologie di imprese, l'obbligatorietà di nomina del Mobility Manager finalizzata alla redazione di un piano annuale degli spostamenti casa-lavoro.

Il Mobility Manager è la figura aziendale che elabora i piani di mobilità aziendale e di spostamento casa-lavoro dei dipendenti; contribuisce a migliorare l'accessibilità al luogo di lavoro disincentivando l'uso dell'auto privata e cercando di favorire soluzioni di trasporto alternativo caratterizzate da un ridotto impatto ambientale. L'attività del Mobility Manager permette di ottimizzare il trade off tra costi-benefici dell'azienda contribuendo in maniera significativa al raggiungimento degli obiettivi collettivi di una nuova mobilità sostenibile.

Quali sono le prospettive future per il mercato della mobilità elettrica?

Il mercato della mobilità è nel pieno di un cambiamento epocale e disruptive con il progressivo abbandono delle alimentazioni endotermiche tradizionali (diesel e benzina) e l'adozione dell'elettrico; non è più questione di quando avverrà il cambiamento nella mobilità ma di come avverrà. La crescita del mercato delle auto elettriche è infatti solo all'inizio, e nei prossimi 5/10 anni assisteremo ad un profondo ricambio del circolante con le auto elettriche pure (BEV) che diventeranno le indubbie protagoniste del mercato. La crescita sarà accompagnata da un potenziamento della infrastruttura di ricarica e cambierà in modo permanente il Customer Journey del "rifornimento"; esploderà la ricarica domestica, sia residenziale che condominiale; si svilupperanno nuovi punti di ricarica presso i luoghi di interesse quali centri commerciali, cinema/teatri, hotel, punti della GDO, parcheggi; resteranno, ma cambieranno radicalmente nel lay out e nei servizi, i punti di ricarica sulle grandi arterie stradali con colonne di ricarica fast charge; si ridurranno drasticamente e si modificheranno profondamente le attuali stazioni di servizio sulle strade statali/provinciali; infine evolverà anche il modo con cui ricaricheremo i nostri mezzi elettrici con le nuove frontiere oggi allo studio: Battery Swap, ricarica Wireless/dinamica, colonnine Plug&Charge, interoperabilità, Direct Payment, ricarica urbana, ecc.


Lorenzo Maria Paoli, Partner di Strategic Management Partners, è un docente di 24ORE Business School in un ciclo di Open Lesson sulla Sostenibilità.



Leggi di più

Altre news che potrebbero interessarti