09 febbraio 2024

I successi di 24ORE Business School: dal master al mondo bancario con Aaron Di Stasio

Scopri la storia professionale di un ex studente della nostra scuola. Ecco come il master ha influito sul suo iter professionale.

Aaron Di Stasio, classe 1995, di Moncalieri, nel torinese, ci racconta il suo percorso nel campo dei servizi bancari, dopo la formazione in 24ORE Business School.

Aaron, di cosa ti occupi oggi e qual è il tuo percorso professionale?

Attualmente ricopro la posizione di vice responsabile di filiale in Banca Territori del Monviso, realtà di spicco nel credito cooperativo italiano, nonché istituto appartenente al gruppo Cassa Centrale Banca. Più precisamente mi occupo dell’applicazione di strategie commerciali definite in accordo con il responsabile di filiale e il capo area territoriale. Il tutto si traduce nell’acquisizione di nuovi clienti e nella rispettiva erogazione di servizi bancari, suddivisibili in ambito creditizio e finanziario. Trattative da svolgere nel pieno rispetto di adempimenti normativi e burocratici, che rappresentano parte complementare dell’incarico ricevuto.

Il mio percorso professionale è frutto di impegno e fiducia, l’impegno quotidiano di circa sei anni a questa parte e la fiducia accordatami giorno dopo giorno dai diversi organi dirigenziali. Sono approdato in Banca Territori del Monviso per un tirocinio curriculare presso l'Ufficio Fidi nel 2018, successivamente mi è stato proposto un impiego temporaneo come sportellista; impiego tramutatasi velocemente in ruolo permanente e sempre più di carattere consulenziale. Un crescendo naturale di mansioni e responsabilità, che in circa sei anni, mi ha trasformato da tirocinante a vice responsabile.

Raccontaci come il Master in Finanza, Amministrazione e Controllo di Gestione conseguito alla 24ORE Business School ha contribuito alla tua formazione?

Il Master in Finanza, Amministrazione e Controllo di Gestione ha giocato un ruolo fondamentale nel mio percorso formativo, sia da un punto di vista tecnico, che soprattutto da un punto di vista metodologico. Nel corso dell’anno accademico ho mutato infatti costantemente il mio modello di analisi economica, arrivando a definire una matrice che utilizzo tuttora.

Qual è stata la forza del Master?

Penso che il vero punto di forza del Master risieda nella valorizzazione dell’individuo. Nel corso della mia vita ho conseguito diversi titoli di studio a fronte di altrettanti percorsi, ma mai ho avuto modo di esprimere la mia personalità come in 24ORE Business School. Ogni elaborato consentiva non solo di verificare le proprie competenze manageriali, ma anche di esprimere connessioni interdisciplinari vaste e affini ai propri gusti personali.

Approfondisci il tema

Master Finanza e Controllo d'Impresa

Master Full Time con Stage

Master Finanza e Controllo d'Impresa

  • 14 ottobre 2024
  • 12 mesi
  • LIVE STREAMING O IN AULA A MILANO
14.000 €
ESENTE IVA (ART.10)

Perché e a chi consiglieresti questo percorso?

Consiglierei l’offerta formativa a tutti coloro che sono alla ricerca di un percorso di studi in ambito economico-manageriale che prediliga informazioni qualitative piuttosto che quantitative. A chi è alla ricerca di flessibilità nella fruizione dei contenuti e valorizzazione creativa nell'applicazione di soluzioni amministrative. A quelle persone che desiderino imparare a padroneggiare sia i principi contabili che quelli relazionali. Oppure a chi come me volesse semplicemente correlare la propria conoscenza nell'ambito dei mercati finanziari con competenze di corporate finance.

Cos’è per te il successo? Di quali ingredienti si compone dal tuo punto vista (es. pazienza, coraggio, fortuna, perseveranza)?

La mia visione del successo si discosta molto dall’immaginario collettivo, perde ogni accezione competitiva ed economica. Per me il successo è fare la differenza nella vita delle altre persone, sei un vincente se migliori chi ti sta attorno. Penso si possa fare del bene anche attraverso lo svolgimento della propria attività lavorativa, l’importante è mantenere un solido codice etico. La giusta ricetta? Dedizione e gentilezza, sempre.

Ritieni di aver raggiunto il successo?

Vorrei poter dire di sì, ma fondamentalmente sono un eterno insoddisfatto. Nel momento in cui sono prossimo al raggiungimento di un obiettivo tendo a prefissare già il prossimo. Questo fattore, mi duole ammetterlo, spesso fa sì che io non viva a pieno i momenti di gioia e soddisfazione.

Ci sono degli errori grazie ai quali sei diventato il professionista di oggi?

Ogni singolo errore commesso ha contribuito a incrementare il mio bagaglio professionale. Con il tempo ho imparato ad ammettere e gestire i miei errori. Fortunatamente, grazie a un corretto risk management (approfondito anche in fase di Master), sono sempre riuscito ad analizzare le insidie e limitare i danni.

Nel tuo percorso professionale e umano c’è o c’è stata una persona o un personaggio fonte d’ispirazione? Insomma, chi è il tuo modello di successo?

Ad essere onesto non ho mai avuto una vera e propria fonte d'ispirazione. Senz'altro ho avuto il vantaggio di crescere in un contesto sano, circondato da professionisti stimolanti spesso d'esempio. Tuttavia, se dovessi fare un nome, non avrei alcun dubbio: Guido Maria Brera. Leggo spesso i suoi libri con molto interesse e conservo ancora la matita da lui donatami durante una conferenza a Milano.

Condividi con noi il tuo sogno lavorativo?

Il settore dell'investment banking ha sempre esercitato un grande fascino sulla mia persona, però nel corso del tempo ho notato come la vita non sia solo una questione di numeri!


Dai uno sguardo a tutta la nostra offerta formativa dedicata all'area tematica Amministrazione, Finanza e Controllo.


Autore: Maria Teresa Melodia, Head of Social & Digital Content e giornalista professionista



Leggi di più

Altre news che potrebbero interessarti