26 gennaio 2024

I protagonisti dell'EMBA: intervista a Roberto Consalvi

Un'opportunità unica per esplorare le storie e gli obiettivi dei talenti che compongono la classe Executive MBA di 24ORE Business School.

Roberto Consalvi, Ingegnere Elettrico presso Italferr S.p.A, e studente dell'Executive MBA, condivide gli obiettivi e le visioni che guidano la sua esperienza.

Scopri cosa ha spinto Roberto ad iscriversi al Master e lasciati ispirare da questa lettura.


Roberto, raccontaci brevemente il tuo background e la tua attuale posizione professionale.

Sono un Ingegnere Elettrico e lavoro in Italferr, società di Ingegneria del gruppo Ferrovie dello Stato, da circa 10 anni. In particolare, mi occupo di due aspetti: la progettazione degli impianti di conversione dell’energia che alimentano le linee ferroviarie, noti come Sottostazioni Elettriche, e di Project Management relativo all’intero processo di realizzazione delle infrastrutture ferroviarie. Questo coinvolge diverse tematiche di natura tecnica e gestionale, dalla fase di concept, alla fase di realizzazione e di messa in servizio.

Nonostante sia una figura molto tecnica, ho sempre cercato di sfruttare tutte le occasioni per ampliare la mia visione e soddisfare il mio desiderio di innovazione e la mia curiosità.

In quanto esperto di energia, ho avuto la fortuna di lavorare in contesti nazionali ed internazionali e su importanti progetti di investimento strategici del Gruppo FS come, ad esempio, le linee alta velocità Milano – Genova, Roma – Milano, Verona-Padova, e ho avuto la possibilità di pubblicare diverse memorie su temi innovativi.

Nell’ambito del Project Management, sono coinvolto nella realizzazione di una serie di opere per un cliente estero, mettendo in pratica competenze gestionali in un contesto internazionale, e curando l’intero processo che parte dal concept e passa per le fasi realizzative, fino alla messa in servizio.

Durante il mio percorso lavorativo, sono stato il vincitore di un progetto intrasocietario del Gruppo FS relativo all’innovazione, denominato “Innovation Skill Hub”. Questo progetto è stato concepito per individuare gli “innovatori” nell’ambito del Gruppo e formarli attraverso corsi tenuti dal mondo accademico. Il fine è dare ai vincitori la possibilità di approcciarsi ad una fase di messa in pratica all’interno di una società del mondo delle ferrovie. L’esperienza mi ha permesso di essere “ospite” presso altre realtà del Gruppo che si occupano di business differenti, partecipando ad alcuni incontri strategici relativi al processo di riqualificazione dello scalo ferroviario di Porta Romana, nel Comune di Milano, per la realizzazione del Villaggio Olimpico Milano – Cortina 2026.

Sempre nell’ottica dell’innovazione, nell’ambito di investimenti del PNRR per la ricerca, sono il referente per la parte di Energia di diversi tavoli del “Centro Nazionale della Mobilità Sostenibile”, che vede coinvolte le principali università Italiane e alcune importanti realtà industriali con l’obiettivo di realizzare progetti innovativi per la mobilità e per il Paese.

Quali sfide professionali o opportunità ti hanno spinto a iscriverti all’Executive MBA di 24ORE Business School?

La decisione di intraprendere l'Executive MBA è stata principalmente motivata dalla mia attitudine personale al mondo del lavoro che mi spinge ad affrontare le sfide quotidiane con un approccio imprenditoriale. Fondamentalmente, alla base di tutto, c’è una forte curiosità e il desiderio di ricercare continuamente una visione di insieme delle cose, mettendo in pratica nuovi approcci e metodologie per migliorarmi sempre di più.

In che modo pensi che questo percorso formativo possa soddisfare le tue esigenze professionali? Quali competenze specifiche o conoscenze ti aspetti di acquisire?

Credo che l’EMBA di 24ORE Business School sia il percorso più giusto e più completo per favorire una crescita professionale in un contesto aziendale, soprattutto in aziende di grandi dimensioni, come quella per cui lavoro.

La visione di insieme che può fornire un Master di questo calibro rappresenta il vero valore aggiunto che mi auguro di trovare e che rispecchia le mie aspettative professionali. Questa opportunità mi consentirà di diventare un manager migliore, in grado di affrontare al meglio tutte le sfide, anche al di là degli aspetti più tecnici, tipici della mia professione.

Come prevedi di applicare queste conoscenze nel tuo attuale contesto lavorativo o in future opportunità professionali?

Credo personalmente che un percorso di questo tipo possa agire su più fronti. Un primo aspetto è quello più pratico connesso alle hard skills, come, ad esempio, la corretta gestione delle commesse e di tutti gli stakeholder coinvolti nel processo.

Da un punto di vista delle soft skills, credo che l'EMBA possa darmi l’opportunità di acquisire un nuovo mindset e darmi l’opportunità di avere nuovi approcci verso le dinamiche aziendali.

Più in generale, ritengo che l’Executive MBA sia uno strumento non solo utile, ma necessario, per trovare la propria dimensione nel mondo lavorativo, grazie all'opportunità di misurarsi in modo pratico su tematiche nuove, identificando così quelle competenze e attitudini personali che possono essere sviluppate e valorizzate.

Quali aspetti del networking e del rapporto con i colleghi del Master ritieni più preziosi per il tuo percorso professionale?

Come innovatore, ciò che apprezzo maggiormente nel mondo del lavoro sono le reti di contatti e le connessioni tra settori eterogenei. Ritengo che la componente più significativa risieda nella capacità di generare valore attraverso l'integrazione delle competenze, ad esempio nella gestione di temi innovativi che guardano al futuro. Si tratta di un vero e proprio brainstorming, fatto non solo di competenze diverse, ma anche di mondi aziendali molto differenti.

Infine, qual è il tuo “sogno stellare”?

Il mio “sogno stellare” è quello di sfruttare le mie capacità di “ingegnere creativo” attraverso un ruolo decisivo all'interno di un contesto aziendale, al fine di generare un impatto positivo e rilevante sulla società di oggi, che necessita di forti competenze tecniche, ma anche di una riscoperta dei valori più importanti per l’uomo quali la correttezza, la fiducia e il rispetto per il prossimo.


In evidenza

Executive Master in Business Administration
  • 11 aprile 2024
  • 15 mesi
  • LIVE STREAMING O IN AULA A MILANO


Leggi di più

Altre news che potrebbero interessarti