11 marzo 2022

Chiedimi Cos'è? con Lorenzo Maria Paoli

Lorenzo Maria Paoli risponde alla rubrica Chiedimi Cos'è? sul tema dell'IT Management

Chi è e cosa fa un IT Manager oggi?

L’IT Manager deve governare la pianificazione, il coordinamento, la direzione e gli sviluppi delle attività inerenti i sistemi informativi intesi come software, hardware e reti. Si occupa di abilitare processi e business model digitali in modo tale che l’attivazione della componente tecnologica non penalizzi il time to market e sia in linea con le esigenze di robustezza, affidabilità e sicurezza.

Che ruolo hanno l’IT Manager e la funzione IT nello sviluppo della strategia aziendale?

Nelle aziende più strutturate dove è prevista la figura del CIO (Chief Information Officer) quest’ultimo delinea e governa l’intera strategia aziendale in merito all’Information Technology. Le scelte di tecnologia, sourcing, architettura, security, make or buy, sono una diretta conseguenza delle scelte strategiche aziendali. Il CIO opera a stretto contatto con il CEO (Chief Executive Officer) e con gli altri C-levels nel definire come supportare tecnicamente la strategia aziendale. In sintesi, la funzione IT abilita la strategia aziendale e promuove l’innovazione tecnologica.

Quali sono le nuove sfide e opportunità che la funzione IT sta affrontando?

L’IT è destinato a diventare sempre di più un business partner dell’azienda rivestendo un ruolo ancora più centrale all’interno dell’organizzazione aziendale, sia nella definizione della business strategy, sia nella determinazione e conseguimento dell’efficienza e semplificazione dei processi. Cyber Security, cloud, integrazione dei data center, trasformazione digitale e opportunità connesse con l’Artificial Intelligence continueranno a essere le sfide dell’Information Technology. A queste si aggiungeranno la convivenza Agile/Waterfall (Hybrid Project Management), la riduzione del time to market, la riduzione dei costi e la capacità di creare ambienti di lavoro ibridi in grado di massimizzare la produttività del singolo e del team.

Quali sono le competenze e le professionalità più ricercate nella funzione IT?

Le competenze richieste variano in relazione al ruolo che l’IT manager ricopre all’interno della organizzazione aziendale. Più il Manager IT si avvicina al ruolo di un vero CIO e più sono necessarie competenze manageriali e gestionali e meno skill puramente tecniche. In linea di massima possiamo identificare un set di skill tecniche e gestionali che dovrebbero caratterizzare il bagaglio di un IT Manager.

Skill tecniche: linguaggi di programmazione più comuni , principali software gestionali , IT Architecture , Cloud , Cyber Security , Software Engineering , Data Science.

Skill gestionali: Project Management (Waterfall e Agile) , Governance , attitudine al Problem Solving , doti relazionali e comunicative.

Lorenzo Maria Paoli è un docente di 24ORE Business School, impegnato nel lancio del nuovo Master IT Strategic Management.



Leggi di più

Altre news che potrebbero interessarti