MARINA MOJANA

Nata a Milano (1958), è storica d’arte antica e cronista di arte contemporanea, svolge attività di consulente e di giornalista specializzata in mercato dell’arte.
Dal 1986 scrive sulle pagine de Il Sole 24 Ore. Autrice delle monografie sui pittori Valentin de Boulogne (1989), Georges de La Tour (1992) e Orazio Fidani (1996), nel 2004 pubblica il volume di storia dell’arte e iconografia Il vizio dipinto. La lussuria nei secoli (ed. Federico Motta).
Dal 1996, con la società Eikonos Arte, è Art Advisor in esclusiva per i clienti private delle banche del gruppo Intesa Sanpaolo.
Dal 2000 cura mostre di artisti emergenti e nel 2003 fonda e dirige la rivista di arti contemporanee Clan[destino]Arte, l’unica in Italia scritta da artisti e distribuita brevi manu. Per i Giochi Olimpici di Torino 2006 cura il volume Il corpo in posa (ed. L’Elefantino, Torino).
Nel luglio 2007 progetta le pagine di ArtEconomy24 pubblicate su Plus – Il Sole 24 Ore, alle quali collabora fino al dicembre 2016.
Nel 2009 progetta i contenuti di Galleria Campari – il museo d’impresa del Gruppo Campari del quale è il direttore artistico dal 2010 al 2017.
Docente al Master in Economia e Management dell’Arte e dei Beni culturali di “24 Ore Business School” fin dalla sua prima edizione (2011), collabora alla realizzazione di tre edizioni de Il Manuale del Private Banker (ed. Egea) e del volume L’art advisory nel private banking (ed. AIPB).